Che cosa dice la legge in materia di impianti termici centralizzati?

Affidati a noi per l’espletamento di tutte le pratiche amministrative per essere in linea con le normative vigenti: dichiarazioni, certificazioni e omologazioni presso gli Enti di competenza

scia

Secondo quanto previsto previsto dal Decreto ministeriale del 1 Agosto 2011 n° 151, ogni centrale termica con potenzialità superiore ai 116 kw è soggetta all’autorizzazione del comando dei Vigili del Fuoco.

In altre parole il comando dei Vigili del Fuoco di Roma rilascia l’autorizzazione in SCIA: tale documento certifica che il vostro impianto termico rispetta le leggi in vigore in materia di sicurezza antincendio.

Secondo il D.M. 01/12/1975 (NORME DI SICUREZZA PER APPARECCHI CONTENENTI LIQUIDI CALDI SOTTO PRESSIONE) occorre il Certificato di Omologazione di Impianto INAIL per i generatori di calore alimentati da combustibile solido, liquido e gassoso per impianti centrali di riscaldamento utilizzanti acqua calda aventi potenzialità superiore ai 35 KW. Tale certificato si ottiene presentando una denuncia all’organo competente che è l’INAIL .

inail

Gli impianti termici che hanno ottenuto l’omologazione da parte dell’ INAIL sono soggetti a verifiche periodiche secondo il D.M 01/12/1975 e D.Lgs 81/08. Ogni cinque anni gli impianti devono essere sottoposti da parte dell’ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambiente) ad una verifica dello stato di efficenza dei dispositivi di sicurezza, di protezione e di controllo.

Sicuri che la documentazione della centrale termica sia a norma?

Altri servizi offerti da Sarci